• foto Antonio Tomeo, Dante Farricella - Studioieffe Modena

    Stefano Bonaccini a Pavia: “Qui per sostenere Depaoli: mi manda Matteo”

    Inizia ad entrare nel vivo la campagna elettorale in vista del ballottaggio di domenica 8 giugno per la carica a Sindaco di Pavia. Dopo l’inaugurazione del camper relativo all’iniziativa 100 PIAZZE PER DEPAOLI, che toccherà simbolicamente 100 piazze della città per unire centro e quartieri in un unico grande progetto di cambiamento per la città, domani, sabato 31 maggio, sarà a Pavia Stefano Bonaccini, braccio destro di Matteo Renzi, a sostegno di Massimo Depaoli Sindaco.
    Bonaccini arriverà alle 15.00 e visiterà il Castello Visconteo, dove si terrà una conferenza stampa nella quale saranno sottolineate non solo le criticità dell’amministrazione uscente, ma anche presentate le priorità per un rilancio vero e immediato della città. Quindi Bonaccini salirà sul camper insieme a Depaoli per una serie di visite nelle quartieri periferici più abbandonate dall’attuale amministrazione, anche per coglierne le enormi potenzialità. In particolare, sono previste soste a verso le 16.30/17.00 a Mirabello (Via Gianani) e alle ore 18,30 via Campari (davanti a Coop).

    “Siamo contenti per questo grande impegno della segreteria Renzi per farsi sentire vicina durante questi giorni che precedono il ballottaggio – afferma Massimo Depaoli – è importante che una squadra che sta raccogliendo successi, creando speranza e nuova fiducia nella politica, venga a sostenere la nostra azione quotidiana per tracciate insieme una strada di vero cambiamento per questa città”.

    Conclude Depaoli: “Siamo sicuri che i cittadini pavesi vogliano un vero cambiamento e che la maggioranza di loro che al primo turno non ha scelto chi ha governato Pavia negli ultimi anni per questa ragione, al secondo scelga il nostro progetto che ambisce a raccogliere tutte le idee di chi vuole una città diversa fin dal giorno dopo al ballottaggio di domenica 8 giugno. Per cambiare davvero c’è bisogno di coraggio per chiudere insieme questa brutta pagina di mala amministrazione della nostra città”.